giovedì 11 luglio 2013

La libertà è uguale per tutti

Alfred, David, Xsara, Susi sono 4 dei 38 scimpanzé vissuti per trent'anni in un laboratorio di vivisezione. Hanno passato tutta la vita chiusi dentro gabbie molto piccole, cavie per esperimenti farmaceutici: ad alcuni è stato iniettato il virus dell'HIV, ad altri è stata indotta l'epatite, il tutto in strutture asettiche e igeniche, bianche, senza finestre e illuminate dalle luci al neon, senza venire mai in contatto tra di loro né vedere la luce del sole.
Dopo 30 anni sono stati finalmente liberati, accolti nel parco austriaco Gut Aiderbichl animal Sanctuary, vicino Salisburgo in Austria.
Queste sono le immagini di quando è stata loro aperta la porta: per la prima volta nella vita hanno visto la luce del sole.
Immaginate di rimanere rinchiusi per decenni dentro una gabbia, di vivere nella paura e nel dolore per i cruenti esperimenti a cui siete sottoposti. Immaginate di non avere alcuna prospettiva di vita.
Immaginate poi di venire condotti in un luogo diverso, una stanza più grande dove incontrerete altri reclusi come voi: d'un tratto, per la prima volta nella vostra vita, si apre la porta.
La vostra reazione, non ho dubbi, sarebbe proprio questa:


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Proprietà intellettuale

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono di Michele Pigliucci e sono liberamente utilizzabili alle condizioni previste dalla licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported License.