giovedì 17 maggio 2012

Salviamo la Grecia: lasciamola uscire dall'Euro.

L'Euro è un imbroglio, oramai ce ne siamo accorti tutti. E' un imbroglio messo in piedi da banchieri e finanza per speculare su un sogno europeista dalle gambe corte.
La Grecia non ha più nulla da perdere, soltanto da guadagnare dall'uscita dall'Euro: potrebbe stampare moneta, fare inflazione e pagare tutti i debiti. Inoltre la moneta in circolo aiuterebbe a risolvere la crisi di mancanza di denaro, permettendo all'economia di ricominciare a girare.
Immaginate una stanza nella quale stiano chiuse tre persone. Il primo ha del cibo, il secondo ha dell'acqua e il terzo vestiti e coperte per il freddo. Ma se non hanno il denaro per scambiarsi questi beni, moriranno di fame, sete e freddo tutti e tre! Ma non è la ricchezza che manca: è soltanto il denaro. La ricchezza sta nei beni posseduti, frutto del lavoro e del sudore dell'uomo. Il denaro serve soltanto a permettere all'uomo stesso di scambiare questi beni, e di avere così una contromarca con cui acquisterà a sua volta altri beni. Se manca il denaro, è dovere dello Stato permettere che se ne stampi altro, affinché i cittadini possano scambiarsi i beni necessarii alla sopravvivenza e così rimettere in circolo l'economia. È così semplice...

Volete il bene della Grecia? Permettetele di uscire dall'Euro e di tornare sovrana della propria moneta. Stamperà dracme con cui pagherà il debito e con cui permetterà ai suoi cittadini di scambiarsi i beni di cui hanno bisogno per vivere. E magari con il suo buon esempio contagerà anche noi al di qua dello Jonio.
George Soros
Con buona pace di quanti ancora si arricchiscono sulla morte degli imprenditori. In Grecia come in Italia.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Proprietà intellettuale

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono di Michele Pigliucci e sono liberamente utilizzabili alle condizioni previste dalla licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported License.