venerdì 21 ottobre 2011

Pacta servanda fuerunt

È ormai evidente che in Libia si stia giocando una partita della Francia contro l'Italia, storico nemico di sempre. Il rapporto privilegiato che l'Italia aveva costruito con Gheddafi e che ci aveva garantito commesse petrolifere senza pari, non è andato giù a Sarkozy che dopo il naufragio del progetto "Nabucco" ha voluto vendicarsi e ridimensionare l'alleato troppo autonomo nella politica energetica: un po' come un ragazzino capriccioso il gallo-ungherese ha voluto ribadire che le carte in Europa le dà Parigi, e guai a chi si ribella. L'Italia, con l'oleodotto subacqueo con la Libia e i progetti italo-russi di South Stream ha dimostrato troppa autosufficienza. Andava punita.
Sarà da divertirsi vedere quale trattamento garantirà questo nuovo governo di predoni islamisti del CNT ai signori del petrolio francese, e quale all'Eni.
Comunque, fin quì tutto orribilmente normale.
Quello che invece non è normale, e che in un'altra epoca avrebbe portato l'Italia fuori dal consesso dei popoli civili, è un dettaglio che neanche figura sui giornali: l'Italia aveva firmato, non più tardi di tre anni fa, un patto di non aggressione con la Libia, e ha potuto calpestarlo partecipando alla missione "umanitaria" della Nato contro Gheddafi.
Pacta servanda sunt dicevano i romani, non certo i galli. Il mancato rispetto dei patti segna l'uscita definitiva del concetto di onore da questa nostra razionale modernità. L'onore è un concetto troppo aleatorio, troppo irrazionale, troppo scomodo perché lo si ritenga ancora fondante, come invece era fino a pochi decenni fa. E d'altronde inutile biasimare il governo: il fatto che nessuno ne parli, che nessuno gridi allo scandalo è anzi che nessuno lo ritenga un argomento valido, ma che resti quasi un esercizio intellettuale per sognatori (la politica è un'altra cosa, si dirà) dà la misura dei tempi che cambiano per sempre. Il rispetto della parola data non è più un valore. L'onore viene sepolto fra i simulacri di un tempo che fu, testimone un po' comico e un po' grottesco di un mondo medievaleggiante che il lume della "ragione" ha spazzato via.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...