sabato 3 aprile 2010

"Ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me" Mt 25, 40

Anche quest'anno è arrivata la Pasqua!
E' la festa cristiana per eccellenza, il ricordo del sacrificio di Gesù per redimere i nostri peccati: Gesù si è fatto agnello sacrificale perché noi fossimo liberati dal peccato, inserendosi nella tradizione ebraica del sacrificio degli agnelli e sostituendosi ad essi, rendendo il proprio sacrificio realmente salvifico.
Che senso ha, oggi, mangiare ancora l'agnello per Pasqua? L'agnello sacrificale è l'eucarestia, il corpo e il sangue di Dio versato per noi tutti. E' un giorno di festa: perché uccidere?
Non girarti dall'altra parte, guarda cosa succede prima che venga il pranzo di Pasqua.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Proprietà intellettuale

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono di Michele Pigliucci e sono liberamente utilizzabili alle condizioni previste dalla licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported License.