venerdì 7 agosto 2009

Diario di viaggio - I Giorno: il confine


Mi avvicino alla Bosnia come ci si avvicina ad un animale selvatico di cui si ignora la ferocia. Poche ore di viaggio mi portano dalla bella Trieste - a cui lascio in affidamento un pezzetto di cuore - al Parco della Plitvicka Jezera, nell'entroterra croato. Mi appollajo qui questa notte, a Dreznic Grad, uno degli ultimi paesini prima del confine bosniaco. Prima di trovare alloggio presso la famiglia Franjkovic (con cui comunico a gesti) decido di andae a guardare il confine che valicherò l'indomani. Dista soli tre chilometri da Licko Petrovo Selo, ultimo agglomerato di case croate perlopiù danneggiate dalla guerra. L'intera zona è minata e le facciate delle abitazioni mostrano bei gerani rossi, non curandosi dell'intonaco bucherellato da esplosioni e spari. Un cartello mostra i campi ancora minati conosciuti: praticamente tutta la zona.

Mi addentro in una viuzza e scopro esattamente quello che un viaggiatore nei Balcani si aspetta di trovare: i poveri resti di un aereo da guerra spiaggiato tra gli alberi. Il portello del pilota è completamente crivellato di projettili: non è difficile provare pietà per il pilota. Sul fianco, la stessa sorte è toccata al simbolo nazionale dipinto sul veivolo: qualcuno ci si è accanito con disperata ferocia, e l'ha reso irriconoscibile.
Tornando indietro mi fermo a scrutare il confine: una distesa pianeggiante di tre chilometri, completamente disseminata di mine. Di là, si vede distintamente il minareto di Mala Peca; fa un effetto stranissimo uno spettacolo simile nel cuore della vecchia Europa, su di un confine che ha parecchi secoli (era l'antico confine fra Impero Ottomano e Impero Abrurgico) ancora non completamente asciutto dal sangue.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Proprietà intellettuale

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono di Michele Pigliucci e sono liberamente utilizzabili alle condizioni previste dalla licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported License.